La scelta e il modo di usare un carattere

La scelta e il modo di usare un carattere

IL LETTERING

La scelta e il modo di usare un carattere

La scelta e il modo di usare un carattere sono 2 elementi importanti quando si inizia un progetto di Design che sia cartaceo o web. Si deve prestare molta attenzione alla scelta del carattere e alle sue regole.

La scelta di un carattere è determinata dalla quantità di testo che stiamo trattando:

  • TANTO TESTO bisogna cercare di non affaticare e annoiare il lettore
  • POCO TESTO bisogna percorrere una di queste 2 strade: Privilegiare l’aspetto attrattivo del testo e la forza che ha di suscitare curiosità imponendosi sul lettore, oppure privilegiare la capacità di farsi leggere senza fatica.

 

La scelta e il modo di usare un carattere – Posizione CENTRATA 

Nel web (ma anche in un prodotto cartaceo) il posizionamento di un carattere è molto importante, perché aiuta il lettore in determinate circostanze a fruire meglio la lettura dello stesso. Il testo centrato per esempio si dovrebbe usare solo al cimitero o nelle chiese, sulle lapidi. Molti pensano che centrare il testo renda tutto molto simmetrico, riempie lo spazio e lo bilancia, ma contemporaneamente lo rende noioso e crea una pagina molto banale.

Peso e negatività del carattere

Un testo bianco su fondo nero risulta più piccolo che nel caso contrario. Nel caso si decidesse di utilizzare un testo bianco è necessario compensare questo effetto visivo utilizzando un carattere leggermente più pesante e più spaziato. Bisogna evitare assolutamente l’uso del negativo per un testo troppo lungo.

Corsivo

Il corsivo è difficile da leggere e non si usa per testi estesi. Si può utilizzare per indicare citazioni o note segnalate da un asterisco ma non per paragrafi o titoli. Sia sul web che sulla carta stampata la resa del corsivo è pessima quindi anche sul web viene sconsigliato l’uso se non per i casi sopra citati.

Visibilità

Cosa fare per rendere un testo visibile? Cosa rende un carattere maggiormente visibile?

Prima di ogni cosa bisogna capire il senso della parola che si scrive. Per esempio STOP può funzionare con quasi ogni carattere, se si scrive invece una parola come RIFORNIMENTI, meglio utilizzare solo la prima iniziale maiuscola.

Per ottenere una visibilità adeguata del testo bisogna utilizzare:

  • font senza grazie
  • peso regolare o medio
  • minuscole e maiuscole insieme, mai solo maiuscole
  • evitare font condensati, espansi e corsivi
  • intervenire manualmente su spaziature e distanze di caratteri sopra i 18pt
  • aggiungere una spaziatura maggiore su caratteri fino a 10pt
  • attribuire una spaziatura amplia su caratteri sopra i 14pt

Armonia dei COLORI

Quando si scrive un testo bisognerebbe limitare il numero di colori compresenti e assegnare ad uno di essi il predominio.  Il bilanciamento di tonalità e intensità è importante quando si usa un testo colorato. Un testo blu su fondo arancio crea una fastidiosa vibrazione “sfarfalla” sia su monitor che su carta. Lavorando su tonalità e intensità di uno dei due colori si può migliorare notevolmente la leggibilità.

Per concludere per progetti di ADV (cartacei) o di web bisognerebbe sempre chiedere ad un’esperto la soluzione migliore sull’utilizzo di un carattere cercando di rispettare quando possibile tutte le regole sopra citatate.

Collegati con me su Linkedin